Opportunità di carriera in Duni

A Duni pensiamo principalmente a creare goodfoodmood. In linea con questo approccio, assumiamo persone appassionate di creatività, sostenibilità e gastronomia.

Consulta le posizioni disponibili
/globalassets/startpage/food-people-design/bocuse-dor/duni_bocusedor_1_1694x477.jpg

BOCUSE D'OR

UNA CUCINA PARADISIACA

In Duni ci impegniamo a offrire goodfoodmood in tutti i momenti d'incontro con il cibo. Siamo quindi entusiasti di sponsorizzare il Bocuse d'Or, il concorso culinario più prestigioso al mondo. 

Il Bocuse d'Or esalta la creatività, l'individualità e le esperienze culinarie fuori dal comune: tutti elementi che ci stanno a cuore. Allo stesso tempo, mostra i risultati che si possono ottenere attraverso l'esplorazione di sapori e colori, la composizione e il design.

La storia del Bocuse D'Or

Il Bocuse d'Or, istituito dal grande Chef francese Paul Bocuse nel 1987, si svolge in cicli di due anni. Nella prima fase si tengono più di 60 eliminatorie nazionali. I vincitori si qualificano per il turno successivo, che si svolge in Europa, America latina e Asia Pacifico. Al termine, 24 team affrontano la finalissima che si tiene sempre a Lione, in Francia. 

LE REGOLE DEL CONCORSO

I team sono formati da un capo chef e da un commis (assistente chef) che hanno impiegato mesi, o addirittura anni, per prepararsi. Hanno a disposizione 5 ore e 35 minuti per cucinare un piatto a base di pesce e un altro a base di carne. 

Il tutto si svolge in un "teatro culinario" aperto, che consiste in due postazioni affiancate. Le postazioni si trovano di fronte alla giuria, ai mass media e a un pubblico euforico pronto a fare il tifo.

/globalassets/startpage/food-people-design/bocuse-dor/duni_bocusedor_winners_1694x477.jpg

"Senza il supporto di sponsor come Duni non avremmo potuto affrontare un
impegno del genere per il Bocuse d'Or".

Alexander Sjögren

/globalassets/startpage/food-people-design/bocuse-dor/duni_bocusedor_alexander_1366x760.jpg

I criteri di giudizio

La giuria del Bocuse d'Or valuta abilità tecnica, ricercatezza, creatività e presentazione estetica. Viene attribuito un punteggio per la qualità degli ingredienti e la presentazione.

In caso di parità, possono essere assegnati ulteriori punti in base a fattori come la capacità organizzativa, il lavoro di squadra, la pulizia e la riduzione degli scarti (a testimonianza dell'importanza crescente della sostenibilità in gastronomia).